sabato 1 settembre 2012

vivere senza soldi


ieri in ufficio non avevo nulla da fare, e non cercavo nessuno che mi desse qualcosa da fare quindi mi sono messo a cercare su youtube qualcosa che mi interessasse.
in verità cercavo “trappola di cristallo” completo, con bruce willis, non l’ho trovato, però mi sono imbattuto in questo video-documentario “vivere senza soldi”.
heidemarie schwermer  è una signora tedesca che dal 1996 vive senza utilizzare il denaro.
Da questa esperienza ne esce fuori un libro, appunto “vivere senza soldi” che nel 2008 vince il premio “firenze per le culture di pace” dedicato a Tiziano Terzani.

non so se è possibile fare questa esperienza, ma cercando su internet ho trovato che diverse persone hanno iniziato questa vita proprio perché credono che esista un'alternativa a quella del consumo.

La domanda che mi sono posto non è “è possibile vivere senza soldi?” ma “perché?”.
Questo perché mi ha portato a riflettere e a mettere in discussione alcuni concetti. forse quello della signora heidemarie è una estremizzazione, però lancia un messaggio.
Perché vivere senza soldi?


P.S. non mi manca niente perché quello che non ho è quello che non mi manca.

4 commenti:

  1. Vivere senza soldi - ma proprio senza soldi - purtroppo è un'utopia che solo pochi ostinati, o illuminati, possono perseguire.
    Ma il tuo P.S., quello sì che fa riflettere.

    RispondiElimina
  2. perchè? oh beh ...ciascuno avrà o troverà le sue ragioni.
    ma sono pochi a pensarlo, ancora troppi pochi.
    io credo che senza senza soldi è impossibile, con pochissimi è semplice ma pochi ci riescono. è la sfida del futuro !

    RispondiElimina
  3. io ho visto il video-documentario,anche io come voi, care ragazze, penso che sia impossibile vivere senza soldi, ma c'è un passaggio in cui heidemarie dice che a lei servono tre paia di scarpe, non di più.
    Però a dire il vero, poteva fare un esempio diverso, perchè sanno tutti che donne, scarpe e borse è una trinità :-)

    RispondiElimina
  4. tre paia di scarpe è già molto.

    tuttavia io conosco qualcuno che ne ha un solo paio.
    il paio precedente lo aveva da ben 25 anni ed erano a pezzi.
    l'ho convinto a gettarle perchè ci entrava la pioggia sempre.
    così ne ha comperato un paio nuove.

    qualcuno che ha già applicato questo modus vivendi.

    beh sulle scarpe io avrei dei problemi in effetti.
    adoro le scarpe e mi sembra che ce ne voglia un paio per ogni occasione... e poichè le occasioni sono molte e le stagioni molte ed anche i colori delle borse con cui accordarli pure sono molti, va da sè...che sulle scarpe già non sono più d'accordo.

    potrei esserlo per altri generi di necessità, o di voluttà.
    non per le scarpe, anche perchè i miei piedi ...scalpitano !

    RispondiElimina