venerdì 5 ottobre 2012

na gita a li castelli


ok ok ok parliamo di cose serie. domenica si parte alla volta di Marino, c’è la sagra dell’uva. speriamo sia una bella giornata d’ottobre con l’odore delle noccioline che stanno cuocendo, del sapore dello zucchero filato (da quanto tempo non lo mangio) e della fiera (frutta secca per intenderci) e del sole che accarezza la pelle.
eppoi ecco il corteo storico che rievoca la battaglia di lepanto del 1571, la sfilata dei carretti a vino e le fontane che danno vino (perché l’acqua fa ruggine).
Pranzo al sacco o in qualche bettola di malaffare a bere vino (quasi sicuramente annacquato per l’occasione), e poi scene di ubriachi appoggiati sulle scale di qualche portone, pisciatori d’occasione su qualche portone, rigurgiti artistici sempre su qualche portone (poveri portoni) e la puzza di cacca dei cavalli (quella per terra) da stare attenti a non pestare.

di versioni ce ne sono tante ma la numero uno è questa, secondo me.


7 commenti:

  1. Porta la mia solidarietà ai portoni! :D

    RispondiElimina
  2. Mhm, in quanto a puzza e cacche, ho saputo che ci ha fatto una comparsata la Polverini.

    RispondiElimina
  3. Milano, purtroppo.
    Ma una parte del mio cuore è a mollo nel Tevere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il tevere ha dato vita a tante storie, è una cicatrice romantica. ciao.

      Elimina